Archivio per seconda guerra mondiale

Scatti di guerra

Posted in mostre with tags , , , , , , , , , , , , on 1 settembre 2009 by Giulia
Scatti_di_guerrax_Lee_Miller_Bambini_si_arrampicano_per_raggiungere_la_razione_di_cioccolato_Fred_Feekartxs_dal_conducente_della_jeepx_Dinard_Francia_1944_2

Lee Miller - Bambini si arrampicano per raggiungere la razione di cioccolato Fred Feekart's dal conducente della jeep - Dinard, France, 1944.

65 anni dopo lo sbarco in Normandia, le Scuderie del Quirinale a Roma hanno celebrato l’anniversario con una mostra, aperta fino al 30 agosto 2009, che raccoglie due serie di scatti che narrano, in modi diversi, quegli eventi e quelli che seguirono, nelle fasi finali della Seconda Guerra Mondiale.

Continua a leggere

Lo sbarco in Normandia

Posted in archivi storici with tags , , , , , , on 20 gennaio 2008 by Mirko Caserta

Quando un fotografo pensa al D-Day, vengono immediatamente in mente le foto di Robert Capa. Meno note sono forse le foto realizzate da alcuni uomini in forze agli alleati che ritraggono diversi momenti dell’operazione di liberazione. Si va dagli sguardi di infermiere sorridenti, ai campi di prigionia, passando per immagini più truci di cadaveri brutalmente scomposti.

Il fatto che vi siano anche alcune immagini a colori di una qualità molto elevata per l’epoca non ci deve meravigliare. Difatti, alcuni fra i più grandi passi avanti nel campo della tecnologia fotografica sono stati compiuti proprio grazie alle pressioni militari. Ad esempio, la produzione di pellicole a grana fina (e quindi più indicata a risolvere i dettagli) si fa storicamente risalire alla necessità pratica dell’industria militare di avere fotografie aeree il più dettagliate possibile al fine di analizzare una zona di guerra a scopi strategici.

Ho posto alcune domande a Patrick Peccatte, uno dei responsabili del progetto PhotosNormandie su Flickr, ed ho ricevuto queste risposte.

IBN: «Sono curioso riguardo le diverse fonti ed il lavoro necessario a raccogliere tutte queste immagini.»

PP: «Tutte le foto vengono dal sito web Archives Normandie 1939-1945 (in francese). Si tratta di un progetto del Consiglio Regionale della Bassa Normandia tenutosi nel 2004, anno del sessantesimo anniversario della Battaglia. Il servizio è pubblico e le condizioni d’uso sono qui. Abbiamo iniziato il progetto perché pensiamo che queste foto siano interessanti e, tuttavia, poco sfruttate a causa del fatto che le descrizioni e le didascalie sul sito originale contengono molti errori. Ad esempio, questa foto, sul sito originale viene descritta come “Soldati americani fanno una pausa prima di continuare” e localizzata a Berghof che sarebbe il paese di Hitler vicino Berchtesgaden! Anche chi ha una scarsa cultura geografica si rende conto che non si tratta della Normandia. Perciò questa è una descrizione inaccurata, oltre che un grave errore. Puoi confrontare la nostra descrizione completa di questa foto, in cui essa viene fra l’altro correttamente localizzata ai piedi della scogliera di Colleville sul Mare (Omaha Beach).»

Soldati

IBN: «Che tipo di ritorno ha generato il progetto finora?»

PP: «Il progetto è cominciato appena un anno fa. Il primo passo è stato quello di recuperare tutte le foto dall’archivio web originale. Il secondo passo è stato quello di includere tutte le descrizioni originali come metadati IPTC/IIM nelle foto stesse. Il terzo passo è stato quello di scrivere un programma che sfruttasse le API di Flickr per aiutarci ad aggiornare le nuove descrizioni delle immagini. Ad ogni modo, naturalmente il progetto richiede una buona parte di lavoro manuale. Le discussioni si tengono nel gruppo Discussions sur PhotosNormandie. Abbiamo 33 membri che partecipano al gruppo e discutono su come migliorare le descrizioni delle foto. Buona parte dei contributi arrivano da cinque o sei membri del gruppo che sono specializzati su alcuni argomenti (Forze Armate Americane e Tedesche, aviazione, localizzazione in Normandia, ecc). Finora abbiamo caricato 2763 foto e aggiornato oltre 3000 descrizioni (questo perché alcune foto sono state aggiornate più volte per via di successive correzioni). Abbiamo anche richieste per due tipi di sviluppi: aggiungere alle foto descrizioni in inglese e coordinate di geotagging.»

IBN: «Mentre lavoravi al progetto, la tua percezione delle foto nei giornali riguardanti le diverse guerre odierne è cambiata in qualche modo?»

PP: «Il nostro progetto ha uno scopo essenzialmente storico e di documentazione, ovvero scrivere delle descrizioni delle foto e del loro contesto nel modo più possibile preciso e corretto. Abbiamo appreso molti dettagli riguardo la Battaglia di Normandia. Inoltre, sono stati creati due gruppi: Photos en relation avec PhotosNormandie (questo gruppo raccoglie foto che sono in relazione con la Battaglia di Normandia) e D’hier à aujourd’hui (“Da ieri a oggi”, dove si comparano le foto del progetto con foto odierne della Normandia). La comparazione fra queste foto e le guerre che ci sono oggi è un argomento complicato. Tutte le foto di PhotosNormandie sono state scattate da fotografi militari (come gli America Signal Corps). Questa non è una fonte neutrale come possono essere i giornalisti ad esempio ed alcune di queste foto sono chiaramente materiale di propaganda. Comunque, non sono sicuro che i giornalisti di guerra odierni che sono spesso accreditati presso i militari (come in Iraq) possano fare un lavoro di testimonianza adeguato circa la realtà della guerra.»

Tutte le foto utilizzate in questo articolo sono copyright Conseil Régional de Basse-Normandie / National Archives USA e Conseil Régional de Basse-Normandie / National Archives Canada e possono essere usate liberamente a patto che sia citata la fonte. Il progetto PhotosNormandie è interamente consultabile su Flickr a questo indirizzo. Un sentito ringraziamento a Patrick Peccatte e Michel Le Querrec per la pronta disponibilità.